La malattia di Mimì: TISI

Pubblicato: 20 settembre 2011 in Cinema e Spettacolo

Mimì è una protagonista dell’opera lirica in quattro quadri “La bohème” di Giacomo Puccini.

Trama

L’opera è ambientata a Parigi nel 1830 e racconta le vicende di un gruppo di giovani artisti, che vivono poveramente ma spensieratamente: lo scrittore Rodolfo, il pittore Marcello, il musicista Schaunard e il filosofo Colline.

È la vigilia di Natale. Rodolfo è rimasto solo perché deve terminare l’articolo di fondo del “Castoro”, quando alla porta della soffitta bussa la giovane e graziosa vicina di casa Mimì, per farsi accendere il lume che si è spento.

Mimì, nella celebre aria “Sì, mi chiamano Mimí” gli confida di essere una ricamatrice che vive da sola ricamando fiori finti. (Wikipedia)

Fra i due ragazzi nasce l’amore e Rodolfo la convince ad unirsi a lui e agli amici, che si sono avviati a festeggiare da “Momus”, nel Quartiere Latino.

Tra la folla variopinta appare l’ex fiamma del pittore Marcello, Musetta, che lo aveva abbandonato per i soliti litigi e per correre dietro a nuove avventure. Dopo un primo momento di malcelata indifferenza Marcello cede nuovamente al fascino di Musetta ed essi, felici, si aggregano all’allegra brigata.

La vita in comune si rivela però impossibile. Marcello e Musetta continuano a litigare. Tra Rodolfo e Mimì si creano incomprensioni e gelosie: Rodolfo accusa Mimì di leggerezza, ma in effetti sa che ella è gravemente malata di tisi e la vita di stenti che conduce con lui potrebbe esserle fatale, e per questo cerca di allontanarla. Ai due non resta che separarsi: lo faranno “alla stagione dei fiori”.

Mimì non può vivere lontana da Rodolfo. Sentendosi ormai vicina alla morte, per rivederlo, torna alla soffitta dove avvenne il loro primo incontro.

Qui Mimì ricorda con Rodolfo il tempo passato insieme e, dopo avergli rivelato che lo ama ancora, si spegne dolcemente. (corogallirimini.it)

Giacomo Antonio Domenico Michele Secondo Maria Puccini (Lucca, 22 dicembre 1858 – Bruxelles, 29 novembre 1924) è stato un compositore italiano. È considerato uno dei massimi operisti della storia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...